Varie ed eventuali sulla donazione di un bene immobile

Buon venerdì dalla MQ Immobiliare di Palermo! Questa settimana dedichiamo un breve post alle donazioni immobiliari.

La donazione è un vero e proprio contratto mediante il quale un donante cede a un donatario un bene a titolo gratuito. La donazione può avere come oggetto qualsiasi cosa, da un’opera d’arte a una macchina, da denaro a, chiaramente, dato che sarà oggetto del post odierno, a un bene immobile.

Chi può donare?

Unico requisito dei donanti è quello di avere la capacità di intendere e di volere: sono, di conseguenza, esclusi i minori, gli interdetti, gli inabilitati e le persone soggette ad amministrazione di sostegno se sono state private della capacità di disporre dei propri beni.

Si può donare anche a figli non ancora nati o concepiti, ma non si può donare un bene futuro, che al momento della donazione non esiste.

casa-in-donazione

Chi può ricevere una donazione?

Chiunque, anche i minori e gli interdetti ma, come è ovvio immaginare, solamente attraverso i genitori o i loro legali, autorizzati da un giudice.

Nell’atto di donazione di un immobile i proprietari devono obbligatoriamente dichiarare:

  • localizzazione;
  • destinazione d’uso;
  • configurazione reale e attuale dell’immobile.

Il tutto ha lo scopo di rendere valida la donazione.

Prima di stipulare una donazione, i donanti devono sempre verificare se i dati catastali e le planimetrie corrispondono effettivamente all’immobile che si trovano davanti. La dichiarazione inoltre può essere sostituita dall’attestazione di conformità rilasciata da un tecnico abilitato.

Quanto costa un atto di donazione?

Un atto di donazione ha dei costi che variano a seconda del rapporto che c’è tra il donante e chi riceve la donazione. Sono previste quindi delle aliquote diverse e delle franchigie, che rendono tassabili le donazioni, per la parte eccedente del loro valore. Se la donazione, invece, si trova al di sotto di determinati valori non subisce la tassazione.

La donazione può essere revocata?

Anche la donazione di un immobile può essere revocata per due motivi:

  • per ingratitudine del donatario, quando cioè il donatario abbia commesso atti particolarmente gravi verso il donante o il suo patrimonio (omicidio volontario, tentato omicidio o altro reato in cui sono applicabili le norme sull’omicidio. Denuncia, o testimonianza punibile con l’ergastolo. Reclusione non inferiore a tre anni se la denuncia è avvenuta per calunnia o falsa testimonianza);
  • per sopravvenienze di altri figli, quando cioè il donante ignora di avere figli o discendenti legittimi al tempo della donazione. In altre parole, ciò succede quando il donante, nel regalare l’immobile a una persona (nella stragrande maggioranza dei casi a un figlio), ha ridotto eccessivamente il suo patrimonio fino a sottrarre, agli eredi legittimi, le quote sul suo patrimonio che spettano loro per legge.

La vendita di una casa ricevuta in donazione è valida?

Di norma sì, ma a volte risulta problematico, specialmente quando un donatario riceve un bene immobile in eredità e questa bene potrebbe non rispettare appieno le sue quote di legittima. In questo caso gli altri eredi potrebbero impugnare la donazione e far sì che sia revocata.

Ci sono, però dei termini entra i quali è possibile contestare una donazione:

  • entro 20 anni dalla trascrizione della donazione nei pubblici registri immobiliari:
  • oppure entro 10 anni dall’apertura della successione.

Superati tali termini, le donazione e la potenziale successiva vendita sono inattaccabili.

Notate Bene!!!! Questo rischio porta le banche ha concedere assai difficilmente il mutuo per l’acquisto di un immobile sapendo che appartiene a un proprietario che l’ha ricevuto in donazione!

L’unico modo per cautelarsi è di ottenere dal venditore una dichiarazione firmata dagli altri eredi nella quale essi si impegnano a non impugnare la donazione fatta dal defunto donante.

 Alla prossima!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...