La rinegoziazione del mutuo

Buon inizio di settimana dal blog della MQ Immobiliare di Palermo – Panormitania Service.

Nel post precedente, dopo avere analizzato e spiegato in cosa consiste la surroga del mutuo, vi abbiamo anticipato l’argomento dell’articolo odierno, ossia la rinegoziazione del mutuo.


1505726051_casa1Cos’è la rinegoziazione del muto?

Essa consiste, come è facile evincere, nella modifica di una o più condizioni contenute nel finanziamento. Vi si ricorre quando le condizioni economiche del mutuatario sono cambiate nel corso del tempo così da avere la necessità di trovare soluzioni più soddisfacenti che gli consentano di sostenere il debito. Con la rinegoziazione è possibile ad esempio modificare:

  • la durata del mutuo, con allungamento o riduzione dei tempi di rimborso;
  • il tasso  da variabile a fisso o viceversa;
  • il sistema di indicizzazione;
  • lo spread;
  • le commissioni legate al mutuo, ecc.

Con la rinegoziazione del mutuo, quindi,  si ridiscutono le condizioni contrattuali del mutuo.

Qual è il vantaggio della rinegoziazione del mutuo?

Non costa nulla!

Qual è lo svantaggio?

Lo svantaggio è che la banca non è obbligata a rinegoziare il mutuo, né ad accettare le condizioni richieste dal cliente.

Come si ottiene la rinegoziazione del mutuo?

Basta rivolgersi alla banca che ha erogato il mutuo, spiegando le proprie necessità e il mutato assetto economico-patrimoniale. Il tutto avviene, quindi, mediante una scrittura privata tra il mutuatario e l’istituto bancario erogante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...