Come creare il tuo sito web immobiliare perfetto

Oggi ci occuperemo di un aspetto anche fin troppo trascurato: il sito web immobiliare. Inutile spendere più parole del necessario sul fatto che, già da molti anni, se non si è presenti e visibili su internet è come non esistere. Il web, infatti, è entrato nelle nostre vite ancora più profondamente dopo i mesi del cosiddetto lockdown. I dati forniti da diversi enti, tra i quali figura anche l’Istat, hanno certificato che, nel periodo di quarantena nazionale forzata, si è registrato un aumento marcato della fruizione dei contenuti online. Il motivo è abbastanza semplice: non potendosi muovere da casa, ogni persona che aveva un pc, un tablet od uno smartphone, ha iniziato ad utilizzare il web come una vera e propria finestra aperta costantemente sul mondo. Altre nazioni già da anni avevano ben compreso le potenzialità della rete; noi, come al solito, siamo arrivati alla stessa consapevolezza un po’ più tardi. Anche dopo la riapertura delle attività e della vita normale, però, questa fruizione di contenuti è rimasta a livelli altissimi.

Per quanto riguarda il settore immobiliare, le agenzie, non potendo fare visionare gli immobili di presenza, hanno scoperto che una forte presenza sul web è di fondamentale importanza per lo sviluppo e la crescita della loro attività. Chi opera in questo settore, infatti, si è reso conto che è uno degli ambienti commerciali in assoluto più soggetto a concorrenza e del quale occorre diventarne dei profondi conoscitori e, soprattutto, occorre un aggiornamento continuo ed assiduo. Oggi, non basta più scendere in piazza o scambiare quattro chiacchiere in un bar frequentato per avere successo. Oggi, per lasciare il segno, c’è bisogno di fare crescere il proprio brand e, soprattutto essere assidui frequentatori del web.

In questo contesto si inserisce anche la questione del sito web. Un portale ben strutturato, infatti, consente alle agenzie immobiliari di avere numerosi vantaggi strategici quali, ad esempio, l’ampliamento del pacchetto clienti, una maggiore visibilità ed una differenziazione rispetto alla concorrenza. Scegliere di avere un sito performante non può che essere un enorme vantaggio per le agenzie. Il portale deve essere necessariamente costruito con attenzione, deve spiegare con chiarezza e semplicità chi sei, cosa fai e cosa puoi offrire all’utenza.

Un’altra considerazione importante da fare è che il sito web è anche il biglietto da visita dell’agenzia, è la prima cosa che l’utente vede e perciò deve essere convincente, attrattivo ed intuitivo. Dato che, a priori, non si può sapere a chi sarà il fruitore dei contenuti pubblicati, essi allora devono essere elaborati, in modo tale da colpire quanto più pubblico possibile. Una buona strategia iniziale è quella di definire ciò che nel marketing si definisce come avatar (le caratteristiche che devono essere possedute dal cliente ideale). Per fare ciò, si deve innanzitutto studiare con molta attenzione il mercato di riferimento, in modo da capire come improntare la propria identità online.

Se non si sa da dove partire per un’analisi di questo tipo, un buon inizio è sempre quello di analizzare la concorrenza, vedendo cosa offre, quali sono i servizi erogati e che tipologia di sito internet hanno i competitor. Non bisogna dimenticare che, indipendentemente dai siti delle altre agenzie, la qualità paga sempre bene; ciò significa che si deve fare sì che il proprio sito sia di qualità elevata e che alla vista appaia gradevole.

Tratto ora gli elementi che non devono mai mancare in un sito web immobiliare perfetto. Il primo di essi è la sezione “CHI SIAMO”. Questa sezione deve essere una pagina del sito che racconti la storia dell’azienda e che contenga la mission e la vision. Inoltre, è bene che il testo non sia lunghissimo – altrimenti nessuno lo leggerà mai tutto – e che sia strutturato in tre parti distinte, ma conseguenziali. La prima è quella riguardante la presentazione vera e propria (nome dell’azienda, anno di fondazione e composizione del team di lavoro). Nella presentazione, sconsiglio vivamente di inserire frasi del tipo “abbiamo chiuso 10.000 trattative” o “siamo i migliori consulenti immobiliari della zona”; questo perché l’utente che sta visitando il sito e che sta cercando una soluzione alle sue esigenze immobiliari, sicuramente penserebbe “buon per voi, ma questo in che modo può aiutarmi?”. Infatti, si deve sempre tenere a mente che, anche se un’agenzia abbia chiuso il 98% delle trattative, l’utente che sta visitando il sito è un utente singolo, e sui casi singoli la statistica non può essere applicata.

La seconda parte della presentazione deve contenere un’idea differenziante rispetto alla vision della concorrenza, deve comunicare affidabilità e professionalità. La terza parte, infine, deve includere la trasformazione – in base all’idea differenziante – che avverrà nella vita del cliente se si avvale dell’operato dell’agenzia. Infatti, si deve sempre tenere bene a mente che ogni utente si rivolge ad un professionista immobiliare non tanto per comprare una casa unitamente con i servizi dell’agenzia, bensì per acquistare una condizione che gli possa migliorare la vita, risolvendogli un problema o soddisfacendogli un’esigenza. La pagina del “CHI SIAMO“, se vuole essere veramente efficace, deve comunicare tutto questo.

Il secondo elemento che non può mancare in n sito immobiliare perfetto è il sistema di geo-localizzazione, in modo tale che l’utenza possa facilmente circoscrivere la zona dove intende cercare un immobile. Il terzo elemento è costituito dalla possibilità di visionare delle planimetrie in 3d o renderizzate, in modo tale da consentire una visione preliminare degli spazi a disposizione dell’unità immobiliare. Il quarto elemento necessario riguarda il portafoglio immobiliare. Per quanto concerne questa sezione, è bene specificare che non basta più elencare sistematicamente le caratteristiche possedute dagli immobili, ma è opportuno creare dei testi che siano il più possibile emozionali, al fine di invogliare l’utente al contatto, oltre che per fare in modo che, anche leggendo, egli si possa già immaginare all’interno di quegli spazi.

Non abbiamo ancora citato un elemento che ormai tutte le agenzie inseriscono sul proprio sito, che è quello relativo ai servizi erogati. Crediamo, infatti, che di questa parte se ne possa fare volentieri a meno perché tutte le agenzie offrono bene o male gli stessi servizi e l’utente ne è ben consapevole, quindi a meno a che non se ne offra qualcuno di veramente innovativo, questa è una parte che può essere tralasciata.

Il sito web perfetto, inoltre, deve essere necessariamente responsive. Oggi, poiché la maggior parte degli utenti naviga sui tablet o sugli smartphone, è fondamentale avere un sito che sia responsive, cioè che si adatti alla visualizzazione sui supporti mobile. L’aspetto più importante consiste nel fatto che le immagini siano visualizzate correttamente e che le parti testuali siano leggibili e chiare. In questo modo non si rischia di perdere clienti che abbandonerebbero la navigazione qualora la trovassero scomoda.

Una nuova tendenza che sta prendendo piede attualmente è quella del virtual tour, e sarebbe bene che un sito web immobiliare lo comprendesse. Sostanzialmente, il virtual tour altro non è che uno strumento di marketing immobiliare che permette all’utente di fare un vero e proprio tour dell’immobile grazie ad un sistema di scatti fotografici fatti a trecentosessanta gradi. Questo sistema è molto utile in quanto gli utenti, vedendo un virtual tour, possono già rendersi conto se l’immobile che stanno vedendo sia adatto a loro oppure no; i consulenti immobiliari, dal canto loro, eviteranno di perdere del tempo con clienti inconsapevolmente non interessati a quella proposta immobiliare, dedicando i propri sforzi verso quelli perfettamente a target.

Un altro aspetto che dovrebbe riguardare un sito web immobiliare è quello di interfacciarsi con il blog. Il fatto di avere un blog è importante se si vuole fare aumentare il traffico internet sul proprio sito. Con un corporate blog si ottimizza la visibilità e quindi le potenziali conversioni. Per ottenere queste ultime, ovviamente, è assolutamente necessario creare dei contenuti di valore. Gestire e curare un blog è un lavoro che richiede molta dedizione e, soprattutto, costanza. Non bisogna abbattersi se i primi tempi non si ottengono risultati di particolare rilievo, dato che i risultati generati da questo tipo di attività sono lenti ad arrivare.

Per ottenere risultati tangibili con un blog è importantissimo seguire le linee guida del copywriting (questo aspetto sarà l’argomento di uno dei miei prossimi articoli). I motori di ricerca, infatti, premiano i testi scritti in ottica SEO (Search Engine Optimization), rispetto a quelli che ignorano le regole relative alla scrittura sul web. Aspetto da non trascurare: l’identità del blog associato al sito web dovrà essere coerente con il servizio offerto.

Un altro elemento che è bene sia presente in un sito web immobiliare perfetto è la cosiddetta Live Chat, in maniera tale che, qualora l’utente che sta navigando all’interno del portale dovesse avere qualche dubbio o domanda immediata, la può così porre ottenendo una risposta praticamente immediata.

Un’altra componente importantissima è quella riguardante la possibilità di iscriversi ad una newsletter. Generalmente gli utenti sono piuttosto scettici quando si tratta di lasciare i loro dati personali, in quanto temono di essere poi bombardati di informazioni inutili che causino loro una perdita di tempo. Tutto ciò si può però risolvere offrendo a chi si iscrive dei contenuti di alto valore che siano trasformativi per l’utente. Inoltre, si deve sempre considerare che chi cerca un immobile, spera sempre di trovare la soluzione migliore prima di qualcun altro; pertanto, una buona idea potrebbe essere quella di riservare delle anteprime in esclusiva solo agli utenti registrati al sito web.

Per potersi iscrivere alla newsletter, sul sito deve essere necessariamente presente un form di contatto. Esso dovrà quindi contenere:

  • Modulo di contatto
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • email
  • link ai social media dell’agenzia
  • Call to action
  • Thank you page

Dato che sul web la concorrenza è spietata in ogni settore, ed in quello immobiliare non costituisce certo un’eccezione, sarebbe anche importante inserire sul sito dell’agenzia una pagina in cui sono riportati i successi e gli obiettivi raggiunti, corredandoli anche con le recensioni lasciate dai clienti. L’importante è che tutto ciò che si scrive in questa sezione sia assolutamente veritiero. Quando si perde l’immagine sul web, infatti, è difficilissimo poi ricostruirsi una reputazione. Quindi, bisogna scrivere solamente la verità.

Dopo avere creato un sito con tutti questi elementi imprescindibili, è importante analizzare quali riscontri il portale sta avendo. Uno strumento potentissimo per ottenere dati di questo tipo è quello fornito da Google Analytics. Questo tool, infatti, è in grado di stilare delle vere e proprie analisi relative ai dati circa l’andamento del sito web. Grazie a questo genere di strumenti, si può periodicamente monitorare e controllare cosa sta funzionando e cosa invece andrebbe modificato. I parametri in base al quale Google analizza i siti web sono qualità, valore e pertinenza. Questi sono i tre fattori che concorrono a creare il livello di reputazione di un qualsiasi sito web, cioè il cosiddetto pagerank, inteso come uno dei valori numerici che Google utilizza nei suoi algoritmo per indicizzare un sito web.

Qualora l’indicizzazione non dovesse essere buona, allora sarebbe opportuno apportare delle modifiche e degli aggiornamenti al sito, in modo tale da raggiungere il giusto livello di autorevolezza. Si deve sempre tenere a mente che il sito web serve per aumentare il bacino di utenza del business e, pertanto, è necessario trattarlo come un vero e proprio investimento remunerativo.

Per quanto concerne invece l’aspetto legato alla programmazione è sempre bene affidarsi ad un professionista del settore, anche se, al giorno d’oggi, grazie all’esistenza di piattaforme molto intuitive e semplici da utilizzare, quasi chiunque potrebbe realizzare un sito web. L’ideale, però, è sempre quello di affidarsi ad un professionista; anche perché, sarebbe opportuno creare anche un gestionale integrato al sito, attraverso il quale potere facilmente modificare, eliminare e condividere gli immobili presenti sul portale.

Queste sono le caratteristiche che ogni sito web immobiliare dovrebbe avere per potere competere con successo nel vasto mondo di internet.

Vuoi chiederci qualche consiglio? Compila il form!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...