Cedolare Secca e Locali Commerciali

Buon pomeriggio cari follower della Panormitania Immobiliare di Palermo!

Dopo un certo periodo di silenzio, dovuto alle intense attività lavorative degli ultimi mesi, ritorniamo con un post su un argomento che renderà un po’ più felici coloro i quali si accingono ad affittare un locale commerciale.

Qualora non lo sapeste già, l’ultima legge di Bilancio ha previsto che, dal primo gennaio 2019, sarà possibile accedere al regime fiscale denominato  “cedolare secca” anche per alcune tipologie di locali commerciali.

timthumb

Per la locazione di immobili ad uso commerciale sarà possibile beneficiare della tassazione sostitutiva Irpef del 21% ma a due condizioni:

  • l’immobile deve essere di superficie inferiore o pari a 600 metri quadrati ed appartenere alla categoria catastale C/1;
  • per tale immobile, inoltre, non dovrà risultare in essere un contratto già stipulato e disdetto al 15 ottobre 2018.

Al di là di queste due restrizioni, si tratta di un’importante agevolazione che estende le regole sulla tassazione ridotta dalle locazioni ad uso abitativo alle locazioni ad uso commerciale.

In precedenza, come già trattato in un precedente post dedicato proprio alla cedolare secca, tale regime fiscale agevolato che consente l’applicazione di un’imposta sostitutiva per i contratti di affitto libero e per i contratti di affitto concordato a solo uso abitativo, riguardava le sole categorie catastali A/1 e A/11 mentre, dal primo gennaio 2019 sarà contemplata anche la C/1, riguardante proprio i locali commerciali.

Se ne state cercando uno, quindi, non esitate a contattarci ai numeri 0916259708 o 339/3669719 o visitate il nostro sito www.immobiliaremq.com!

Annunci

MQ, Strade e Case: via Del Celso

Buon pomeriggio dalla Panormitania-Immobiliare MQ di Palermo e soprattutto buon inizio 2019!

Cominciamo questo nuovo anno con un post della rubrica “MQ, Strade e Case”, dedicato agli appassionati di toponomastica e anche ai futuri nostri acquirenti che vogliono conoscere un po’ di storia dei luoghi in cui andranno ad abitare. Non a caso, dopo i primi accenni sulle origini del nome di una via di Palermo, è nostra prassi proporvi uno o più immobili che vi sorgono.

Il post odierno è dedicato a via Del Celso, un lungo vicolo lastricato del nostro Centro Storico, che collega la notissima via Maqueda con la meno nota via delle Scuole e che è anche delimitata, su via Maqueda, dalla Chiesa di S. Ninfa ai Crociferi e, su via delle Scuole, dalla chiesa di S. Agata alla Guilla.

celso1

Se ci troviamo in via Del Celso, ci troviamo in una via antichissima di Palermo, una via che esiste almeno dal periodo punico-romano. Fino al XVII secolo era nota come via del Cancelliere perché in essa sorgeva la medievale Chiesa di Santa Maria del Cancelliere con annesso monastero benedettino, entrambi distrutti tra la notte del 29 e del 30 giugno 1943, a causa dell’ultimo bombardamento aereo su Palermo durante la Seconda Guerra Mondiale.

Oggi la via è meglio nota come via del Celso, naturale adattamento del suo nome durante la dominazione araba: celso deriva da ruga-kes o sucac el kes e significa Celso.

Un tempo era una delle arterie principali del Cassaro, oggi è piena di casupole mezze crollate o mute perché disabitate o frequentate dalle colombe immortalate da Google Maps nella foto 1, ma a tratti è rianimata sia dalla presenza di case vacanza e dalla frequentata moschea dei sunniti tunisini, sia dall’intensa vita notturna che affolla i vicoli e vicoletti ( su tutti via dei Candelai).

Alcune palazzine sono in via di radicale ristrutturazione e restauro, proprio come quella della foto 2. La palazzina sarà dotata di ascensore e ogni appartamento disporrà ad esempio di porta blindata e infissi in vetro camera a taglio termico.

1_fileminimizer

Vi piacerebbe vivere nel cuore pulsante del Centro di Palermo, in una via che testimonia la nostra ricca storia?

Visitate il nostro sito www.immobiliaremq.com e successivamente chiamateci ai numeri 091/6259708 o 339/3669719 per saperne di più.

Alla prossima!

MQ sponsor della mostra di pittura “De Rerum Natura”

Buon venerdì 2 novembre dalla MQ Immobiliare di Palermo! Come ben sapete, Noi della MQ Immobiliare di Palermo lavoriamo con Professionalità ed tanta Arte al punto che ci piace promuoverla e condividerla. Il post odierno, in particolare, è dedicato ad una mostra di pittura che abbiamo avuto il piacere di sponsorizzare e al quale vi invitiamo di prender parte.

Si intitola “De Rerum Natura. Inusuali percorsi cromatici tra forma figurata e forma astratta” e sarà inaugurata venerdì 9 novembre 2018 alle ore 18.30 presso i locali del coworking Studios, a pochi passi dai nostri uffici, in via Notarbartolo 36, a Palermo.

Caputo-Tardia_De Rerum Natura_locandina

La mostra riunisce ben 40 opere pittoriche dell’artista palermitana Ilaria Caputo e dell’artista trapanese Enzo Tardia.

Il percorso espositivo, nato da un’idea di Margherita Musso e Lisa Caputo, si articola in una serie atipica di raggruppamenti di opere, sia pittoriche sia scultoree, di due artisti i cui linguaggi espressivi e le cui cifre stilistiche sono così differenti da potere apparire tra loro inconciliabili. La particolare esposizione è, quindi, suddivisa in nuclei narrativi che, nel complesso, compongono un viaggio per cromie tra ciò che della natura vediamo e ciò che immaginiamo, tra la forma visibile e la struttura invisibile. Ecco, perciò, che l’avvolgersi di una conchiglia viene “riflesso” in vortici geometrizzanti, o lo sguardo attento di un gatto si traduce in armonie cromatiche create da ordinate scacchiere blu/viola.

È appunto un’ambigua dualità il filo conduttore di questa mostra, che mette assieme due diverse prospettive – una da “finestra” e una da “microscopio” – sulla natura. In nessuno dei due casi, certamente, siamo di fronte a una descrizione pedissequa della “natura”, tuttavia le opere in mostra ci guidano lungo un percorso solo apparentemente parallelo, giacché i lavori dei due artisti presentano diversi punti di contatto, e non solo nei cromatismi. In entrambi c’è un’attenzione spiccata per il particolare, come se ogni più piccolo elemento fosse il perno centrale di tutta la costruzione cosmica. C’è, anche, una ricerca d’armonia, che per Ilaria Caputo è, in qualche modo, ri-costruzione, mentre per Enzo Tardia è ricerca di un’essenza, di ciò che già esiste pur non essendo immediatamente visibile. In entrambi i casi, ciò che è descritto è il Cosmo, un mondo ordinato che è e non è la realtà, che esiste e forse non esiste, ma che certamente noi scorgiamo nella natura e che, spesso, anche cerchiamo.

WhatsApp Image 2018-10-31 at 16.33.33La natura delle cose oggetto di questa mostra è, dunque, un tracciare i confini di un’esperienza artistica profondamente accomunata da un certo tipo di visione – precisa e armonica – che scruta in modo solo parzialmente divergente ciò che sta attorno e dentro di noi.

Durante gli orari di apertura della mostra sono previste diverse attività collaterali gratuite e aperte a tutti, quali piccoli laboratori di poesia Haiku (martedì 13, giovedì 15 e giovedì 22 novembre) e presentazioni di libri (venerdì 16 e sabato 24 novembre). Per maggiori e più dettagliate informazioni, seguite l’evento Facebook associato all’evento!

La mostra sarà visitabile da sabato 10 novembre a domenica 25 novembre, tutti i giorni, dalle 17 alle 19.30.

E se cercate casa in vendita o in affitto, prima o dopo avere visitato la mostra da Studios (in via Notarbartolo 36, Palermo), venite a trovarci in via Francesco Lo Jacono 10.

La planimetria…creativa!

Buon inizio di settimana dalla MQ Immobiliare di Palermo! Col post di oggi Noi di MQ speriamo di soddisfare una richiesta che ci ponete sempre quando volete visionare un immobile o poco dopo l’appuntamento: “mi/ci mandate la planimetria?”

Ebbene, il più delle volte, se l’immobile non è di recente costruzione, è di difficile lettura o interpretazione; qualche volta, poi, se l’immobile non è arredato, la planimetria non riesce a mettere in evidenza come potreste utilizzare al meglio gli spazi a disposizione.

Da oggi abbiamo deciso di giocare un po’ e di rendere più creative le planimetrie che ci chiederete di visionare, senza però distorcere la piantina originaria.

Oggi vogliamo proporvi la planimetria di una casa di tre vani con un bel terrazzo sita a pochi metri dal terminal della Stazione Centrale di Palermo. Eccovi un paio di foto:

DSCN8179_FILEminimizer

Quella di sopra è un’istantanea del terrazzo.

Mentre quella che segue è uno scorcio della cucina-soggiorno.

DSCN8170_FILEminimizer

Ecco invece in planimetria come l’abbiamo immaginata se potessimo arredarla noi. Non sembra più accogliente?

gregorio

Beh, se cercate casa, visitate il nostro sito web, chiamateci ai numeri 091/6259708 o 339/3669719 e se desiderate la planimetria creativa, non esitate a chiedercela!

Alla prossima!

Il Capitolato

Buon venerdì dalla MQ Immobiliare di Palermo! Al centro del nostro post settimanale sarà oggi un termine che sente e vede spesso chi decide di acquistare una casa o una villa in fase di costruzione o di nuova costruzione: il capitolato.

 Che cos’è il capitolato?

Per definizione, il capitolato è un documento tecnico, allegato di solito a un contratto di appalto, che serve a definire le regole del rapporto tra il committente e l’appaltatore. In termini più semplici, è quel documento che descrive in modo dettagliato tutti i bisogni a cui l’opera realizzata dall’appaltatore deve rispondere.

Il capitolato, quindi, contiene il dettaglio delle opere, le modalità usate per realizzarle, i materiali utilizzati e i requisiti per la corretta esecuzione dei lavori.

 Tipi di Capitolato

Esistono due tipologie di Capitolato:

  • il Capitolato generale d’appalto;
  • il Capitolato speciale d’appalto.

Il Capitolato generale d’appalto

Il Capitolato generale d’appalto è il documento che disciplina le condizioni più importanti ed i rapporti contrattuali tra la stazione appaltante e l’appaltatore.

Esso è articolato in numerosi articoli e specifica in particolare la condotta dei lavori da parte dell’appaltatore, i cantieri,gli  attrezzi, le spese e gli obblighi generali a carico dell’appaltatore, gli eventuali difetti di costruzione, le verifiche nel corso di esecuzione dei lavori, la durata giornaliere dei lavori e l’eventuale proprietà degli oggetti trovati (nel caso, per esempio, siano ritrovati reperti archeologici o di altro tipo!).

Il Capitolato speciale d’appalto

Il Capitolato speciale d’appalto definisce requisiti e qualità delle opere che devono essere realizzate, con particolare attenzione alle caratteristiche dei materiali impiegati e alle modalità di esecuzione dei lavori. Essendo più dettagliato di quello generale, il capitolato speciale d’appalto varia in base all’oggetto dell’intervento e ai lavori da realizzare.

Il Capitolato speciale d’appalto può essere suddiviso in due parti:

  • la parte amministrativa, nella quale sono elencati tutti gli elementi necessari per una compiuta definizione tecnica ed economica dell’oggetto dell’appalto, anche ad integrazione degli aspetti non pienamente deducibili dagli elaborati grafici del progetto esecutivo;
  • la parte tecnica, che contiene le modalità di esecuzione e le norme di misurazione di ogni lavorazione, i requisiti di accettazione di materiali e componenti, le specifiche di prestazione e le modalità di prove.

Beh, se state pensando di acquistare una villa in fase di costruzione, possiamo aiutarvi, sapete? Intanto speriamo di avervi chiarito cos’è un capitolato.

E poi, se state cercando una villa di nuova costruzione, distribuita su tre livelli e dotata di portico e giardino, eccovi il rendering di una di quelle che attualmente gestiamo in via Giovanni Spadolini, in Zona Lanza di Scalea:

esterno_2

Per informazioni più dettagliate, non esitate a chiamarci ai numeri 091/6259708 e 339/3669719 e appagheremo con la professionalità che ci contraddistingue ogni vostra curiosità.

Alla prossima!

Ci rileggiamo a settembre!

Buon pomeriggio, cari numerosi follower del blog di MQ Immobiliare di Palermo-Panormitania Service!

Come un po’ tutti voi, chi prima, chi dopo, anche il blog di MQ Immobiliare di Palermo-Panormitania Service si prende qualche giorno di relax estivo per ricaricare le energie e tornare, a settembre, con nuovi post e nuovi argomenti a tema immobiliare!

settembre

Se, nel frattempo, non smettete di cercare CASA in vendita o in affitto, vi invitiamo a visitare il nostro sito www.immobiliaremq.com in cui potete visionare, con dovizia di particolari e ricchezza di foto, gli immobili che attualmente stiamo gestendo!

Buone vacanze a noi che gestiamo il blog e a voi che ci seguite con dedizione!

MQ, strade e case: via Pirriaturi

Buon pomeriggio, Cari Follower del blog di MQ Immobiliare di Palermo-Panormitania Service!

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci auguriamo possa accontentare chi cerca casa e chi è un appassionato di storia e di toponomastica. Si intitolerà “MQ, strade e case” e sarà dedicata, di volta in volta, a qualcuno degli immobili da Noi gestiti e alle curiosità storiche sui nomi delle vie in cui esse sorgono…non avete, infatti, mai indagato o non vi siete mai chiesti perché la strada in cui abitate si chiama proprio in quel modo?

Da oggi, con la rubrica “MQ, strade e case”, l’agenzia MQ Immobiliare di Palermo soddisferà curiosità storiche e bisogni abitativi: non vi pare un’idea simpatica?

BANNER_PIRRIATURICol post odierno iniziamo con un gruppo di immobili in fase di realizzazione che sorgono sui resti di una palazzina settecentesca a pochi passi dal Tribunale di Palermo. Sono di varia metratura e prevalentemente di 2 o 3 vani, ideali sia come b&b o case vacanza, per uso abitativo o uso ufficio e sorgono nella storica Via Pirriaturi. Per maggiori informazioni circa la distribuzione dei vani, gli accessori e tutti gli optional, chiamateci ai numeri 091/6259708 o 339/3669719 e chiedeteci de “Le terrazze sulla Cattedrale” proprio perché, solo spostandosi a piedi, da via Pirriaturi sono raggiungibili il Tribunale, la Cattedrale o il Teatro Massimo di Palermo!

Ma, a proposito di nomi di vie, mentre leggevate, vi siete chiesti cosa o chi fosse o fossero questo o questi pirriaturi?

A domanda e curiosità, segue subito la nostra risposta.Il termine pirriaturi o pitriaturi deriva dal termine pirrera o pitrera, che a sua volta deriva dal termine francese pierre, ossia pietra. I pirriaturi erano i cavapietre o tagliapietre e, per chi non lo sapesse, a loro fu intitolata la via omonima in cui abitavano tutti perché, anticamente, nella zona del Papireto sorgevano delle cave di pietra. Come per altre vie del Centro Storico (pensate alle vie dei Chiavettieri o dei Materassai o dei Lattarini per fare qualche esempio), questa stradina prende il nome dall’attività artigianale dei suoi abitanti o di chi in queste vie aveva la bottega.

Tra i “pirriaturi celebri” è da annoverarsi  il famoso (almeno a Palermo) Petru Fudduni, sicuro pseudonimo (un nome è un mestiere) del noto poeta popolare palermitano vissuto nel Seicento e famoso per la sua estrosità e i suoi contrasti a suon di versi con celebri poeti dell’epoca.

d53a5e421805f4c2a50e98b7c056681c3a0ff0f2

Per concludere, vi salutiamo con alcuni suoi versi!

Petru cu la petra si struiju,

e Petru cu la petra si campau;

a stissa petra chi Petru ‘ntagghiau,

un jornu, pi cummogghiu ci sirvìu.

Petru con la pietra si è evoluto,

e Petru con la pietra si è sostentato;

la stessa pietra che Petru ha intagliato,

un giorno, per tomba è servita.

Alla prossima!

Pro e Contro dell’Home Staging

Vi è mai successo, facendo mollemente zapping in tv, di vedere una delle centinaia di repliche di “Fratelli in affari” e tutte le sue successive declinazioni? È un programma televisivo made in USA incentrato sull’attività lavorativa di due fratelli gemelli: Jonathan, imprenditore edile, e Drew, agente immobiliare. Nel corso di ogni puntata una famiglia, che deve vendere la sua casa per poterne poi acquistare un’altra, si rivolge prima a Jonathan per sistemare e parzialmente ristrutturare la loro vecchia casa in modo da renderla più bella e farle aumentare il valore sul mercato; si rivolge poi a Drew per venderla a un prezzo più alto rispetto a quello che precedeva il restyling  in modo da acquistare un’altra casa avendo in tasca più soldi.

Secondo i fratelli in affari, rifacendo il look a basso costo a una casa che si vuole mettere in vendita, questa casa aumenta di valore e si vende più facilmente…

85189

Buon pomeriggio dalla MQ Immobiliare di Palermo-Panormitania Service!

Il nostro post settimanale sarà dedicato all’home staging, ne avete mai sentito parlare? Oggi, oltre a spiegarvi cos’è, metteremo in evidenza tutti i suoi pro e i suoi, secondo noi, numerosi contro!

Ma procediamo con ordine.

Cos’è l’Home Staging?

L’ Home Staging è l’arte di valorizzare le proprietà immobiliari, migliorandone l’immagine in modo da favorirne la vendita o la locazione nel tempo più breve e al miglior prezzo.
Come si evince dall’inglesismo, il concetto di Home Staging (da Home, Casa e Stage, Placoscenico) è stato elaborato, agli inizi degli anni ’70, negli Stati Uniti,  dall’agente immobiliare Barb Schwarz e da allora si è diffuso rapidamente come tecnica di valorizzazione immobiliare negli USA e in Canada, affermandosi come un servizio di consulenza irrinunciabile sia per gli agenti immobiliari sia per i privati.

Solo negli ultimi anni il concetto di Home Staging  ha raggiunto i mercati immobiliari europei con prodromi in Inghilterra, Francia e Spagna e quale ramificazione in Italia e a Palermo.

Cosa ha un home stager e quali sono i pro dello Home Staging?

Di solito offre una consulenza per la pittura delle pareti e loro decori, effettua piccole riparazioni a basso costo e offre consigli per una pulizia accurata e risistema i mobile preesistenti e ne fornisce di nuovi a noleggio.

Tutto ha lo scopo di rendere più luminosa ed accogliente la casa che vogliamo vendere o affittare.

Questo è sicuramente un pro perché decidere di vendere una casa vuota e magari da ristrutturare senza apportare alcuna miglioria non la rende vendibile con facilità o in breve tempo. Fotografare una casa coi mobili tutti accatastati sulle pareti o parzialmente ammobiliate non riesce a trasmettere a chi guarda i suoi vani quanti siano grandi nella realtà o luminosi.

Senza ombra di dubbio, riordinare o tingere di colori vivi le pareti potrebbe essere una soluzione per enfatizzare i punti di forza di un immobile. Come si dice, anche l’occhio vuole la sua parte e chi cerca casa deve rimanere colpito e si deve quasi innamorare dell’immobile prima di poterlo acquistare.

home-staging-tips-stage-your-home-3-1

Quali sono i contro dell’Home Staging?

Una agenzia, come la MQ Immobiliare di Palermo-Panormitania Service, che conosce  a menadito il mercato immobiliare deve ammettere che i contro superano i pro.

Innanzitutto, l’Home Staging, che si avvale di professionisti ed esperti nell’edilizia, arredatori, architetti ecc., ha un costo: più abbellisci, più costa anche se cerchi di risparmiare sui materiali.

E per un proprietario, il gioco vale la candela? Spendere denaro su un immobile che, per le più svariate ragioni, non si vuole più con la solo speranza di venderlo a un prezzo maggiore in un tempo forse breve è un azzardo.

Chi vuole vendere, vuole solo guadagnare da una vendita, non spendere soldi che forse non riprenderà.

Come ci ha insegnato la nostra pluriennale esperienza immobiliare, la zona è tutto. Puoi abbellire una casa in un quartiere popolare e magari ristrutturarla ma resterà sempre una casa in un quartiere popolare le cui quotazioni non potranno differire molto dalle vicine case lasciate allo stato “grezzo”.

E se c’è un abuso edilizio? Beh, in questo caso, non ci sono zone o migliorie che tengano.

Un nostro consiglio è di valutare bene costi e benefici prima di agire…e se dovete vendere casa, chiamateci ai numeri 091/6259708 o 339/3669719 o venite a trovarci in via Francesco Lo Jacono 10, a Palermo!

La surroga del mutuo

Il mercato immobiliare è in ripresa e ci sono segnali positivi anche in merito alla crescita della domanda di mutui da parte delle famiglie italiane.

Tra i fattori, in particolare, che convincono sempre più famiglie a decidere di accendere un mutuo c’è la possibilità di poter sottoscrivere una surroga del mutuo.

Sapete cos’è? Ne avete mai sentito parlare? Beh, il nostro post settimanale avrà proprio per oggetto la surroga del mutuo.

surroga-mutuo-tasso-fisso-740x494

Che cos’è la surroga del mutuo?

Non di rado può accadere che, una volta acceso il finanziamento, ci si renda conto che le caratteristiche del mutuo non rispettano più le nostre esigenze economiche o che, semplicemente, esistono altri prodotti creditizi che offrono condizioni più vantaggiose.

La surroga del mutuo, denominata anche portabilità, è una soluzione introdotta dalla Legge Bersani nel 2007, che offre il vantaggio di poter trasferire il vecchio finanziamento dall’istituto di credito scelto in precedenza a uno nuovo così da poter godere di condizioni migliori in termini di tasso di interesse e di durata. Tutto questo senza dover variare il debito residuo.

Per poterne usufruire bisogna comunicare alla nuova banca la volontà  di surrogare e la surroga si può ottenere solo dopo che la nuova banca ha compiuto una sua istruttoria e deciso e deliberato di dare corso alla richiesta, comunicando le condizioni  che intende applicare.

Per di più, la surroga permette di andare a modificare la durata del piano di ammortamento, il tasso di interesse e la commissione applicata sul prestito dell’istituto.

Si può chiedere solo una surroga?

Precedentemente la portabilità si poteva concedere una sola volta al massimo, perchè la surroga della surroga non era molto ben vista da alcuni intermediari creditizi. Oggi, invece, gli stessi istituti di credito hanno deciso di introdurre dei criteri di ammissibilità che valutano positivamente questa pratica, andando anche a ridurre i tempi fra un’operazione e l’altra di circa 6 o 12 mesi dall’ultimo trasferimento.

Talvolta, in alternativa alla surroga, è possibile chiedere la rinegoziazione del muto, che sarà oggetto del nostro prossimo post.

Buon weekend!

MQ Social

Buon pomeriggio cari follower del blog dell’agenzia MQ Immobiliare di via Francesco Lo Jacono 10 a Palermo!

Oltre ad invitarvi a visitare il nostro sito web, accessibile al link www.immobiliaremq.com, qualora cerchiate casa in vendita o casa in affitto, oggi vorremmo brevemente ricordarvi che Noi di MQ siamo molto attivi sui principali social network! In particolare, siamo assai seguiti sulla nostra simpatica pagina Facebook, alla quale vi invitiamo a mettere un bel like sia per sorridere un po’ quando pubblichiamo qualche divertente vignetta, sia per aprire le schede degli immobili che mettiamo quasi quotidianamente in vetrina.

social

Siamo regolarmente attivi su Google+, dove potete sempre tenervi aggiornati sugli ultimi post pubblicati sul blog MQ e, da qualche giorno, ci trovate anche su Instagram dove ci piace condividere immagini riguardanti MQ o di scorci pittoreschi della città di Palermo, nei pressi dei quali sorgono gli immobili che gestiamo.

…ma se volete contattarci direttamente, sia per ricevere precise informazioni sui nostri immobili o se desiderate una valutazione gratuita di una vostra proprietà, non esitate a chiamarci ai numeri 091/6259708 o 339/3669719.

Alla prossima!